Quanti burocrati negli organismi internazionali

Oggi un opinionista spagnolo, nel commentare la notizia, diceva giustamente che sembrava uno scherzo e in effetti fa ridere, o meglio farebbe ridere se dietro non ci fosse un regime dittatoriale che ha messo in ginocchio milioni di persone nonostante sia una nazione ricchissima di materie prime.

Parliamo del Venezuela.

Succede infatti che nel paese dove si deve fare la coda per trovare qualsiasi genere alimentare di prima necessità, dal latte alla carne, alla farina……e’ arrivata una bella notizia che nessuno si aspettava, ossia un premio, un grande riconoscimento da parte di un importantissimo organismo internazionale.

Risulta infatti che la Fao, ossia l’organizzazione per l’agricoltura è l’alimentazione delle Nazione Unite, ha pensato bene di premiare il Venezuela per i successi ( sigh !!!!) nella lotta contro la fame….

Si lo so, riderete anche voi quando leggerete questa notizia, ma così è.

E allora quei fantastici funzionari di queste mega organizzazioni internazionali che spendono i tre quarti dei loro fondi per pagare il loro dipendenti e le loro mega sedi, non sarebbe ora che fossero sottoposti a qualche controllo democratico e popolare, oltre ad essere mandati a quel paese?

Magari in Venezuela, senza un dollaro a provare ulla propria pelle i progressi che si sono fatti li nella lotta alla fame?

Ridicolo mondo di burocrati…

Be first to comment