Catalunia: per non dire sciocchezze

In Catalunia gli indipendentisti catalani, tutti insieme dalla Sinistra anti capitalista di Cup alla destra, alle ultime elezioni hanno fallito la maggioranza assoluta, si sono fermati al 47% e questo nonostante la massa di soldi e strumenti mediatici messi in campo dal gruppo imprenditoriale che sostiene Artur Mass e la follia indipendentista e che ha solo e unicamente un obbiettivo economico ossia più’ autonomia fiscale.
Il gruppo folcloristico indipendentista è’ tanto variegato che nonostante abbiano una maggioranza in termini di seggi non riescono ad eleggere il presidente e dopo un mese non c’è governo in Catalunia.
Nonostante ciò gli indipendentisti hanno votato, ritrovando l’unità, un atto in parlamento che dichiara l’indipendenza, dalla Spagna alla faccia del 53% di catalani che ha detto no con il proprio voto e nonostante la costituzione nazionale lo vieti.
Cosa succederà’ ? Certamente non ci sara l’indipendenza, ma momenti di tensione e danni al sistema economico spagnolo che stava riprendendosi molto bene, certamente si.
La storia ci insegna che gli egoismi nazionali non hanno portato mai nulla di buono e hanno risposto solo a stupidi interessi economici di pochi, facendo pagare le conseguenze dannose ai più. E anche questa volta non si fa eccezione.
Vedo nubi oscure all’orizzonte. Solidarietà alla maggioranza dei catalani travolti da questi scellerati e stupidi nazionalisti.

Be first to comment